Cudduraci con lievito di birra

Cudduraci con lievito di birra

Cudduraci con lievito di birra

Tempo 1 ora + tempi di lievitazione e cottura

Ingredienti

Per il lievito

  • 100 g di farina
  • 50 g lievito di birra ( 2 panetti da 25)
  • 1/2 bicchiere di  latte
  • 2 cucchiaini di zucchero

Per l’impasto

  • 1 kg. di farina+ un altro poco da stendere sulla spianatoia
  • 300 g zucchero
  • 5 uova intere
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 2 cucchiai di liquore limoncello (non indispensabile)
  • 250 di strutto o burro
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 4 o 5  uova sode ( dipende da quanti si vogliono fare con l’uovo sodo)
  • 2 uova per spennellare i dolci

Ricetta Cudduraci con lievito di birra

Per prima cosa mettete a cuocere 10 uova per rassodarle, in un pentolino, coperte con acqua fredda, a fuoco basso, per circa 15 minuti, prestando attenzione che non si rompano. Bisogna farle raffreddare prima di usarle.

Per preparare il lievito

La sera prima i n una ciotola mettete 100 g. di farina facendovi un buco in mezzo, poi versate il lievito di birra sciolto in 1/2 bicchiere di latte appena tiepido, impastate bene per fare incorporare il lievito, se necessario aggiungete un poco di farina o di latte tiepido. Formate un panetto liscio e morbido. Copritelo con un canovaccio e mettetelo a lievitare in un posto caldo fino al mattino avrà più o meno raddoppiato il proprio volume.

Per l’impasto

Mettete il resto del kg di farina in una ciotola  capiente. Al centro della farina versate lo zucchero, le uova intere, la buccia grattugiata del limone, la vanillina, 1 cucchiaio di liquore Limoncello, lo strutto o il burro morbido ( potete ammorbidirlo in una tazza, 1 minuto al microonde). Lavorate prima il tutto con un cucchiaio o con le mani sciogliendo ed amalgamando bene tutti gli ingredienti.

Riprendete ora il lievito preparato, lavoratelo per qualche minuto quindi unitelo al composto e, usando le mani, fate in modo di amalgamarli bene. Continuate a impastarli, togliendoli dalla ciotola, su un piano infarinato. Dovete ottenere un composto omogeneo, non appiccicoso  ma morbidissimo. Avvolgetelo in un canovaccio  e lasciatelo riposare per 2 ore.

Formiamo ora i Cudduraci.

Imettete il composto su

Rimettete il composto sulla spianatoia infarinata, lavoratelo un altro poco, prendete dei pezzetti di pasta della grandezza di una mela, lavoratela sempre sul piano infarinato  e procedete alle preparazione delle forme secondo la vostra fantasia. Al centro di ogni cuddurace ponete un uovo sodo facendolo ben aderire alla pasta, e fermandolo con dei sottili cordoncini di pasta messi sopra l’uovo.

Continuate così fino ad esaurire le uova sode; naturalmente potete fare i cudduraci semplici cioè anche senza uova sode.

Mettete i cudduraci man mano che li fate sulla teglia coperta da carta forno, copriteli con una tovaglia e poi con una coperta di lana e fateli lievitare per circa due ore in luogo caldo. Il tempo di lievitazione dipende dalla temperatura della stanza. Saranno pronti quando alzandoli con la mano li sentirete leggeri.

In una tazza sbattete due uova intere con 1 cucchiai0 di limoncello.

Scaldate il forno a non più di 180°.

Quando saranno lievitati spennellateli con l’uovo sbattuto e infornateli. La temperatura del forno all’inizio non deve essere alta, così i dolci avranno un’ ulteriore lievitazione.

Fate cuocere, senza aprire il forno, fino a che non saranno dorati circa 15 minuti. Prima di levarli dalla teglia fateli intiepidire, per evitare che si rompano.

Fate raffreddare i Cudduraci con lievito di birra, prima di mangiarli.

Conservateli in un sacchetto o avvolti da uno strofinaccio poiché tendono a indurire nei giorni seguenti, come il pane.

L’impasto di questi cudduraci è molto simile a quello delle brioche.

In questa ricetta  ho omesso la difficoltà, l’indicazione delle porzioni e il tempo finale. Sono  soggettivi, difficili da stabilire.

Il tempo di lievitazione cambia a seconda della temperatura della stanza e dell’umidità. Le porzioni da quanto grandi facciamo i cudduraci e da quanto vogliamo addolcirci. Infine la difficoltà; non sono difficili da fare, come quasi niente in cucina, seguendo la ricetta tutti possiamo riuscirci, tenendo conto che i tempi sono lunghi, non perfettamente quantificabili.

La prima lievitazione, quella del lievito, impiega da 1 a 3 ore, e così anche la seconda lievitazione, quella dei cudduraci già formati.

In cucina, come nella vita possiamo  imparare che la pazienza nell’affrontare le cose porta buoni risultati.

(Visited 2.119 times, 1 visits today)

Lascia un commento