Pane casereccio

Pane casereccio

Pane casereccio

Tempo circa 50 minuti + tempi di lievitazione e preparazione; non difficile e ne vale la pena

Ingredienti per circa 3 filoncini o una pagnotta

  •  Farina manitoba 200 g
  • Farina integrale 300 g
  • farina 00 100 g
  • acqua 400 ml
  • semi di lino 20 g
  • olio extravergine di oliva 2 cucchiai
  • sale e  zucchero 2 cucchiaini ciascuno
  • 15 g di lievito di birra fresco o 2 cucchiaini di lievito secco

 

Pane casereccio, Ricetta

Sciogliete in una ciotola il lievito di birra  con circa 50 ml di acqua e 250 g di farina manitoba e lo zucchero, mescolate per circa 5 minuti con un cucchiaio di legno, l’impasto dovrà essere liscio ma  un poco liquido. Poi fate lievitare in luogo caldo fin quando raddoppia di volume (circa 60 minuti).  Potreste, meglio,  farlo la sera prima e con soli 10 g. di lievito di birra.

In una ciotola versate la farina integrale e la manitoba, l’olio, i semi di lino, mescolate un poco, aggiungete il lievito preparato, la rimanente acqua e infine il sale, continuate a mescolare  a lungo fino a quando il composto non risulta ben amalgamato. Dovrete ottenere un impasto morbido ma compatto. Se  l’impasto dovesse risultare troppo morbido, aggiungete un po’ di farina: in caso contrario, aggiungete una piccola quantità di acqua appena tiepida . Poi copritelo con un canovaccio umido e lasciate lievitare per un paio d’ore in ambiente caldo. Dovrebbe raddoppiare di volume. (Per tenerlo  in ambiente caldo potete metterlo nel forno, che avrete fatto riscaldare prima per qualche minuto , e poi spento.) Per impastare sarebbe meglio usare le fruste a spirale di uno sbattitore o  di una planetaria.

Versate l’impasto su una spianatoia infarinata e rimpastatelo per con le mani per altri 10 minuti aggiungendo, se serve, la rimanente farina 00. L’impasto deve essere morbido ma non appiccicoso. Dividete ora l’impasto in 3 parti e formate dei filoncini oppure una pagnotta, metteteli su una placca ricoperta da carta forno, e fateli lievitare nuovamente, nel forno spento, ancora per circa 2 ore, fino a quando avranno quasi raddoppiato il loro volume e sembreranno leggeri al tatto.

Sistemate la placca nella parte bassa del forno statico, mettendo nella parte bassa una teglia con acqua fredda e accendete a 200° forno statico, per i primi 20 minuti, poi abbassate a 190 e lasciate cuocere altri 30 minuti. Se il pane vi sembra troppo chiaro e volete una crosta più croccante spostate la teglia nella parte alta alzate a 200° per 10 minuti (controllando però che non si bruci). Purtroppo ogni forno è diverso dall’altro e bisogna imparare come funziona il proprio per capire come regolarlo.

Aprite ora il forno e fate raffreddare il Pane casereccio, prima di consumarlo.

(Visited 44 times, 1 visits today)

Lascia un commento