Ricetta cavolfiore fritto

cavolfiore fritto

cavolfiore fritto

Tempo 40 minuti; facile

Ingredienti per 4 porzioni

  1. 1 cavolfiore
  2. 2 uova
  3. 1 bicchiere di latte
  4. 100 g di farina
  5. olio di semi di arachide per friggere
  6. sale, pepe nero, zenzero

Ricetta cavolfiore fritto

  1. Private il cavolfiore delle foglie esterne, lavatelo, eliminate il gambo.
  2. In un tegame che contenga il cavolfiore mettete a bollire dell’acqua salata e fatelo cuocere per non più di 10 minuti.
  3. Intanto preparate la pastella mettendo in una ciotola le uova con il latte, sale e pepe, un pizzico di zenzero e sbattetele con una frusta, poi aggiungete a poco a poco la farina mescolando sempre, sino ad ottenere un composto omogeneo e morbido.
  4. Scolate il cavolfiore e fatelo raffreddare.
  5. Mettete sul fuoco una padella, antiaderente, con l’olio e fatelo riscaldare.
  6. Separate, facendo attenzione a non romperli i fiori del cavolfiore e immergeteli un poco alla volta con delicatezza nella pastella e poi, appena comincerà a soffriggere, nell’olio caldo e lasciateli dorare da tutte le parti.
  7. Posateli su un foglio di carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso.
  8. Servite il cavolfiore fritto tiepido come contorno o anche come antipasto.

 

Per godere di tutto il  contenuto vitaminico del cavolfiore, come di molti altri ortaggi, dovremmo consumarlo a crudo ma, in pratica, la cottura lo rende più digeribile e con un maggior apporto energetico.

Il cavolfiore può essere consumato bollito, fritto, arrostito o cotto al vapore. Il maggiore inconveniente nella sua preparazione è l’odore non proprio gradevole.

Provate a cuocerlo nel microonde in un recipiente adatto, con il coperchio semiaperto, 1/2 bicchiere di acqua salata per 7 o 8 minuti, il risultato è ottimo e l’odore meno sgradevole.
(Visited 60 times, 1 visits today)

Lascia un commento